Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariTurismoManifestazioni › Sassari a Bratislava con le sue tradizioni
A.B. 28 gennaio 2016
Nello stand del Comune si parla di Cavalcata, Candelieri e delle eccellenze del territorio. Questa mattina nei padiglioni Incheba, dopo il taglio ufficiale del nastro da parte delle autorità slovacche, le due fiere hanno fatto registrare una forte affluenza di pubblico
Sassari a Bratislava con le sue tradizioni


SASSARI - Sassari ed i suoi colori, le feste della città, i profumi delle produzioni locali sono stati i protagonisti dell'edizione 2016 delle due tra le più importanti fiere dell'est Europa, Slovakiatour e Danubius gastro. Questa mattina (giovedì), nei padiglioni Incheba, dopo il taglio ufficiale del nastro da parte delle autorità slovacche, le due fiere hanno fatto registrare una forte affluenza di pubblico. E lo stand di Sassari, situato al piano terra nell'ala D, tra le attività produttive e turistiche di mezza Europa, ha fatto registrare da subito una grande attenzione. A tenere a battesimo l'apertura delle attività nei 30metri quadri a disposizione del Comune di Sassari sono stati il sindaco Nicola Sanna, l'ambasciatore italiano a Bratislava Roberto Martini e Sona Svorenova, presidente della commissione Turismo del Comune di Bratislava.  Ad attirare l'attenzione dei visitatori, all'interno dello stand del Comune oltre i manifesti della Cavalcata e dei Candelieri, una vasta esposizione di vini, distillati come mirto e limoncello, caffè, formaggi tutti prodotti sul territorio comunale. Ma anche servizi alle aziende, alla collettività, alla pubblica amministrazione e immobiliari-turistici.
Tante le aspettative sia da parte dell'amministrazione comunale che delle aziende presenti.

«Con lo scorso anno - dice il primo cittadino - abbiamo avviato un programma che prevede una serie di contatti con le città europee servite con voli che le collegano al nord ovest Sardegna. Un'azione su due canali, uno istituzionale con il tramite delle ambasciate e Camera di Commercio, un altro più promozionale nel campo dei settori produttivi presenti nel territorio. Un grande impegno che sosteniamo e che ha dato risultati per alcune aziende e anche istituzionali, con la promozione della nostra cultura nella consapevolezza che c'è un mercato culturale al quale pensiamo di poter rispondere. Abbiamo riscontrato interesse e pensiamo di essere sulla via giusta». E Sassari, anche quest'anno, sbarca in fiera con i Candelieri. «Questa è una opportunità che non possiamo perdere - sostiene il presidente dell'Intergremio Salvatore Spada - e portare la Festa Manna dei Candelieri, patrimonio immateriale dell'umanità, consente di far conoscere la cultura identitaria e le tradizioni più radicate della nostra città. Siamo convinti di suscitare l'interesse di questa area geografica che, sebbene lontana da noi, presenta analogie con feste come quella per l'Assunta che si celebra a giugno».

Con la partecipazione a questo evento, per le aziende sassaresi si sono creati i presupposti  per attivare collaborazioni commerciali con partner del centro Europa. «Lo scorso anno i risultati sono stati soddisfacenti - afferma il referente per le aziende e consigliere comunale Dino Ghi - alcune tra le aziende che hanno partecipato, infatti, hanno costituito società in Slovacchia e hanno attivato canali commerciali». Per Gemme di Sardegna questa fiera è stata un vero e proprio start up per l'avvio di importanti rapporti commerciali che hanno preso il via con la ristorazione. «Proprio ieri - afferma Gavino Canu - con un nuovo accordo abbiamo guadagnato una buona fetta di mercato nella grande distribuzioni». Determinati e con le idee chiare gli imprenditori sassaresi presenti in fiera, coordinati dalla Promoeuro sro.

«Puntiamo a esportare - afferma Ika Idini dei Vini Idini di Bancali - ma intanto vogliamo far conoscere i nostri vitigni all'estero, convinti che la promozione del nostro vino, abbinato alle nostre specialità, possa essere il modo migliore per presentare la nostra Isola». L'apertura di nuovi mercati di interesse per la Sardegna è nell'obiettivo di ValoreImmobiliare. «Nell'ambito del mercato turistico immobiliare - afferma Dina Canu - dalla Sardegna portiamo un'offerta ampia che comporta servizi e prodotti rivolti a un target variegato». «Crediamo fortemente - sostiene Tiziana Idini, di H24 Negozi automatici - che il nostro prodotto possa essere ben recepito sia dalla pubblica amministrazione e dalla utenza. Dai nostri studi non ci risulta infatti la presenza di un servizio simile sul territorio». Ampi spazi sembrano avere prodotti come caffè, mirto, limoncino e ginseng. «Il nostro auspicio - chiude Laura Mura, di Pavone Srl - è che il nostro prodotto possa trovare un forte appeal anche in quest'area d'Europa, dove i distillati hanno un interessante mercato». Tra le aziende presenti, anche Made in Italy.Trade, Superdis Supermercati, Azienda agricola Piu Federica, quindi Centro stampa Gutenberg che ha curato anche la parte grafica dello stand.
Commenti
28/7/2016
Presentati questa mattina, tutti gli appuntamenti della Discesa dei Candelieri e le novità dell´edizione 2016
28/7/2016
Siglato a Palazzo Ducale, davanti a sindaco e segretario comunale, l´atto con il quale il gremio devoto a San Maurizio accetta le indicazioni della commissione intregremiale e della commissione storica della Faradda
14:07
I manifestanti sono rimasti per quattro ore e mezza nel piazzale antistante la fabbrica della Rwn Italia, accusata di costruire e fornire ordigni che poi finirebbero anche in Arabia Saudita
© 2000-2016 Mediatica sas