Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCulturaUniversità › Un giardino per Diesel, il cane eroe
S.A. 20 gennaio 2016
Sarà intitolato al cane poliziotto francese Diesel di razza malinois, vittima del terrorismo, il giardino del Dipartimento di Medicina Veterinaria dell´Università di Sassari
Un giardino per Diesel, il cane eroe


SASSARI - Sarà intitolato al cane poliziotto francese Diesel di razza malinois, vittima del terrorismo, il giardino del Dipartimento di Medicina Veterinaria dell'Università di Sassari. La cerimonia si terrà venerdì 22 gennaio alle 9.30 nell'Ospedale didattico veterinario dell'Ateneo in via Vienna 2.

Parteciperanno le massime autorità veterinarie di Francia e Italia, riunite a Sassari per un incontro bilaterale in programma il 21 gennaio all'Istituto Zooprofilattico sperimentale della Sardegna finalizzato a promuovere una collaborazione tra i due Paesi e una cooperazione tra la Sardegna e la Corsica. Saranno presenti Silvio Borrello (Ministero della Salute) e Loic Evain (Ministero francese dell'Agricoltura).

«Questa manifestazione testimonia la stretta collaborazione tra Istituto Zooprofilattico e Dipartimento di Medicina Veterinaria, nell'ambito dell'accordo del “polo veterinario”, polo didattico scientifico teso a sviluppare una moderna attività didattica e realizzare, con la Regione Sardegna, programmi di interesse comune», commenta il Direttore generale dell'IZS Alberto Laddomada. Nel giardino verrà collocata una scultura realizzata dagli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Sassari in ricordo di “Diesel”. Il cane-eroe è morto il 18 novembre 2015 a Saint-Denis, durante il blitz delle forze speciali francesi nel covo dei terroristi del Bataclan.

Nella foto: Diesel, il cane eroe
Commenti
22:21
La delegazione del Cagliari alla Notte dei ricercatori. Si è conclusa a Palazzo Belgrano ed in Via Università la Settimana europea della scienza. Centinaia di visitatori ai gazebo divulgativi ed informativi allestiti dagli scienziati. «Un altro passo verso una reciproca e proficua contaminazione con la città e le nuove generazioni», dichiara il rettore Maria Del Zompo
© 2000-2016 Mediatica sas