Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCulturaScuola › Interventi per oltre 2 milioni nelle scuole sassaresi
S.A. 20 gennaio 2016
Iscol@, interventi per oltre 2 milioni nelle scuole cittadine. I lavori aggiudicati a dieci imprese, otto sono del territorio. Si tratta di una aggiudicazione provvisoria in attesa che vengano concluse le procedure di verifica sulla documentazione
Interventi per oltre 2 milioni nelle scuole sassaresi


SASSARI – Sono otto le imprese locali che, su dieci gare bandite dal Settore Lavori pubblici del Comune di Sassari per i lavori previsti dal progetto Iscol@, si sono aggiudicate gli interventi di messa in sicurezza e manutenzione programmata degli edifici scolastici comunali. A queste si aggiungono altre due imprese, la prima da anni presente a Sassari con maestranze locali e la seconda della Penisola. Si tratta di una aggiudicazione provvisoria in attesa che vengano concluse le procedure di verifica sulla documentazione. In totale i lavori aggiudicati prevedono opere per oltre 2 milioni di euro.

Il risultato arriva a conclusione di una lunga procedura che ha visto impegnati, per oltre un mese, gli uffici del Settore di viale Mameli che hanno istruito le procedure di gare. A essere invitate ben 200 imprese, delle quali 186 erano locali e 14 della Penisola. L'individuazione degli operatori economici, invitati a presentare un'offerta, è avvenuta attraverso l'albo dei fornitori istituito nel Comune di Sassari. L'iscrizione all'albo è libera e senza limitazioni territoriali.

A rispondere all'invito del Comune sono state 102 imprese, (96 locali e 6 della Penisola). A conclusione procedure, con la predisposizione della graduatoria, le offerte delle imprese locali ammesse sono state 49 e 4 quelle della Penisola. Una scrematura che ha visto escludere le offerte presentate prive dell'indicazione dei costi interni per la sicurezza. «Si tratta – spiegano dal Settore Lavori pubblici – di un atto dovuto nel rispetto di quanto stabilito dalle Adunanze plenarie del Consiglio di Stato, con la sentenza numero 3 del 2015 e con la sentenza numero 9 del 2015 che conferma e ribadisce il principio di diritto già statuito dalla prima. La pubblica amministrazione deve, infatti, uniformarsi alla giurisprudenza del Consiglio di Stato tanto più quando lo stesso organo si esprime in adunanza plenaria per garantire uniformità nell'applicazione delle norme».

«Dopo un anno di lavoro dalla comunicazione della Regione sui programmi Iscol@ – afferma l'assessore ai Lavori pubblici Ottavio Sanna – va dato merito agli uffici del Settore per l'avvio della progettazione, l'indizione delle gare la loro aggiudicazione in appena un mese». «Un risultato importante – aggiunge il sindaco Nicola Sanna – che ci permetterà di riqualificare una parte importante delle scuole della nostra città. È stata creata una opportunità economica sul territorio, perché con l'indizione di più gare è stato possibile offrire attività lavorative a più imprese».

Le gare concluse nelle settimane scorse hanno così consentito di aggiudicare i lavori in dieci strutture scolastiche comunali per oltre 2 milioni. Saranno realizzati lavori per circa 324 mila euro nella scuola primaria di via Manzoni che fa parte dell'istituto comprensivo Monte Rosello alto, quindi per 160 mila circa nella scuola dell'infanzia di via Camboni a Li Punti, per 120 mila nella scuola secondaria di primo gardo di via Gorizia e poi ancora per quasi 278 mila euro nelle scuole primaria e dell'infanzia di via Artiglieria.

A questi lavori si aggiungono quelli per la scuola media di via Monte Grappa per quasi 317 mila euro, quelli per la scuola primaria di via Bottego per quasi 191 mila, quindi per le scuole primaria e dell'infanzia di via Enrico Costa per 159 mila, per la scuola primaria di via De Carolis 159 mila e, sempre 159 mila, per la scuola media di corso Margherita di Savoia. Chiude l'intervento di riqualificazione all'istituto comprensivo Monte Rosello basso per un importo di 316 mila euro.
Commenti
8:10
Il 18% dei fondi, pari a 468mila euro, sarà assegnata a titolo di maggiorazione alle amministrazioni coinvolte negli ultimi dimensionamenti scolastici. Il restante 10%, infine, cioè 260mila euro, andrà a titolo di maggiorazione alle amministrazioni che gestiscono il servizio di trasporto scolastico in forma associata
11:41
Per l´anno scolastico 2016/2017, il Comune di Oristano ha prorogato a venerdì 9 settembre i termini per la presentazione delle domande per il servizio di mensa scolastica per gli alunni residenti e non residenti, frequentanti le scuole dell´infanzia, le scuole primarie a tempo pieno cittadine e per usufruire del servizio di trasporto scolastico
© 2000-2016 Mediatica sas