Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaSanità › Migranti e salute: l´Asl forma i suoi operatori
A.B. 15 gennaio 2016
Migliorare ed aggiornare la conoscenza degli operatori Asl che entrano in contatto con i cittadini immigrati in relazione ai temi della prevenzione, igiene e vaccinazioni è stato l’obbiettivo del progetto Un ponte per conoscersi, promosso dal Dipartimento di Prevenzione dell´Asl di Sassari in collaborazione con il Servizio Formazione Aziendale
Migranti e salute: l´Asl forma i suoi operatori


SASSARI - Migliorare ed aggiornare la conoscenza degli operatori Asl che entrano in contatto con i cittadini immigrati in relazione ai temi della prevenzione, igiene e vaccinazioni è stato l’obbiettivo del progetto Un ponte per conoscersi, promosso dal Dipartimento di Prevenzione dell'Asl di Sassari in collaborazione con il Servizio Formazione Aziendale. Nel territorio dell'Asl n.1, sono stati accolti, nei tredici centri di accoglienza, più di mille immigrati.

Tutti, al momento del loro arrivo, sono stati sottoposti a sorveglianza sindromica e successivamente ad una serie di controlli e screening da parte del Servizio di Igiene pubblica che ne ha verificato lo stato di salute e ne ha disposto le vaccinazioni. Ma l’approccio davanti a culture diverse dalla nostra società non è sempre facile. Per questo, la formazione specifica degli operatori si rende più che mai necessaria. Le giornate formative hanno coinvolto nelle scorse settimane cinquanta operatori socio-sanitari tra medici, infermieri, assistenti sanitari, tecnici della prevenzione e veterinari dell'Azienda Sanitaria Locale n.1.

Nel corso dell'evento, sono stati approfonditi alcuni importanti elementi che un sanitario deve considerare quando si trova davanti a persone con un concetto culturale di salute e di benessere diverso, provenienti da Paesi in cui il sistema sanitario non è garantito o piuttosto con un concetto di cura più orientato alla medicina tradizionale. E' quindi dall'analisi di questi bisogni e partendo dalle esperienze di formazione sulle tematiche in tema di salute ed intercultura realizzate dai relatori dell'Associazione Nosotras, Elena Baragli, Laila Abi Ahmed, Lella Bianchi e Giuseppina Veneruso, che l'Asl di Sassari ha inteso sviluppare nuove prassi operative capaci di innalzare la qualità dei servizi rivolti al cittadino straniero presente nel suo territorio.
Commenti
24/9/2016
Martedì mattina, la bambina, ricoverata all´ospedale Santissima Annunizata di Sassari, è stata trasportata a bordo di un Falcon 900 Easy, per poi essere trasferita all’ospedale Meyer di Firenze
23/9/2016
Duro sfogo dell´assessore ai Lavori pubblici Paolo Maninchedda sulla nomina del primo direttore generale dell´Asl Unica sarda, Fulvio Moirano
23/9/2016
La nomina è arrivata attorno alle ore 12 di oggi dalla Giunta Regionale. Nominata Graziella Pintus direttore generale dell’Azienda ospedaliera Brotzu ed individuato Giorgio Sorrentino come direttore generale dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Cagliari
23/9/2016
Domenica 25 settembre in piazza d´Italia ci sarà la Giornata del Ciclamino, organizzata dalla Gils per informare, sensibilizzare e raccogliere fondi per la ricerca contro questa patologia altamente invalidante
24/9/2016
«Da Zavattaro a Moirano, Pigliaru conferma scelta su manager non sardo», sottolinea il coordinatore regionale Ugo Cappellacci. «Nomina manager non fa chiarezza sul caos politico», rilancia il capogruppo forzista in Consiglio Regionale Pietro Pittalis
24/9/2016
Con la nomina di Fulvio Moirano alla guida dell’Azienda per la tutela della salute si mette finalmente la parola fine sull’imbarazzante telenovela che ha accompagnato la fase preliminare all’accorpamento delle attuali Asl in un’unica azienda regionale. L’Ats, purtroppo, nasce zoppa per colpa dei partiti del Centrosinistra, che hanno man mano svuotato di contenuti l’idea di Asl unica regionale avanzata per la prima volta dai Riformatori. Con queste premesse, è lecito essere scettici sui risultati che la riforma sarà in grado di produrre
23/9/2016
Il Labirinto, Associazione per la tutela della Salute Mentale,impegnata nel chiedere l’applicazione della legge sulla Riforma Psichiatrica, sollecita le Istituzioni preposte, a prendere posizione nei confronti di chi, pare stia mettendo in atto un tentativo di smantellamento dei Servizi rivolti ai Sofferenti Mentali, ad Alghero
© 2000-2016 Mediatica sas