Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaTurismo › Low cost, i sindaci a Sassari. Sanna: «Non si perda tempo»
A.B. 14 gennaio 2016
Questa mattina, Palazzo Ducale ha ospitato una riunione tra i rappresentanti del territorio e del mondo economico imprenditoriale del Sassarese sulla questione dei voli low cost. Tra i banchi, anche l´assessore regionale dei Trasporti Massimo Deiana
Low cost, i sindaci a Sassari
Sanna: «Non si perda tempo»


SASSARI - Un documento condiviso che impegni la Regione e lo Stato a sollecitare la Commissione Europea a concludere celermente la procedura di infrazione aperta contro la Regione Autonoma della Sardegna per gli aiuti alle compagnie di volo. Ed ancora, che questa procedura si concluda senza danni nei riguardi della società di gestione dell'aeroporto di Alghero. È il risultato della riunione che si è svolta oggi (giovedì), nella sala consiliare di Palazzo Ducale, a Sassari, per discutere le azioni e le attività da intraprendere per la tutela degli interessi alla mobilità delle comunità del nord Sardegna. La riunione è stata convocata dal sindaco di Sassari Nicola Sanna, in coordinamento con i sindaci dell'area vasta ed ha visto la partecipazione dell'assessore regionale dei Trasporti Massimo Deiana, del presidente della Camera di commercio del nord Sardegna Gavino Sini, in rappresentanza del mondo economico ed imprenditoriale, del rettore dell'Università di Sassari Massimo Carpinelli, delle sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil, oltre ai numerosi sindaci del territorio del Sassarese.

«La questione dei trasporti aerei – ha detto da subito Sanna – riguarda non soltanto il nostro territorio ma anche l'intera Sardegna, l'Italia e tutta l'Europa. La questione della continuità territoriale ordinaria ha avuto di recente un aspetto positivo, con i 30milioni di euro che sono stati stanziati dal governo per incrementare e costruire un ulteriore passaggio, in grado di aumentare la mobilità dei nostri cittadini. «Al momento – ha proseguito il primo cittadino – per la continuità territoriale 2 c'è una procedura di infrazione della Commissione Europea e per la quale si attende un chiarimento. Siamo quindi in una fase delicata, una fase di negoziato che coinvolge la Regione e lo stesso Stato italiano. «Allora, siamo qui per confermare che sul trasporto aereo la Sardegna, il nostro territorio non possono arretrare di un millimetro. I nostri territori, già attrattivi dal punto di vista del turismo, devono diventare tali anche dal punto di vista economico, industriale e agricolo. Per questo non è possibile attendere troppo a lungo decisioni così importanti».

L’aeroporto del nord-ovest della Sardegna, è stato ribadito, riveste un’importanza fondamentale e strategica per tutta la Sardegna. Ecco perché i sindaci del nord ovest, i rappresentanti del mondo economico e sociale, dell'Università hanno ribadito all'assessore regionale dei Trasporti l'urgenza di provvedere alla risoluzione delle problematicità presenti nel settore del trasporto aereo. L'attività ed il ruolo dello scalo hanno, infatti, ricadute dirette sull’economia del territorio che deve poter contare su un aeroporto in grado di garantire una molteplicità di collegamenti sulle principali rotte nazionali ed internazionali. I partecipanti alla riunione hanno sottolineato come rilevante e urgente che la Regione Autonoma della Sardegna e la Sfirs provvedano alla ricapitalizzazione della Sogeal nel più breve tempo possibile prima che la situazione diventi irreparabile. Tutto questo a vantaggio non solo dei residenti, ma anche dello sviluppo turistico e dunque economico del territorio stesso. L'obbiettivo è garantire il necessario mantenimento di un adeguato numero di collegamenti in regime di continuità territoriale e dunque a prezzi che permettano di colmare il gap naturale rappresentato dalla condizione di insularità.

«La nostra mobilitazione – ha ripreso il sindaco Sanna – deve sollecitare, incalzare i decisori che hanno le competenze in questa materia, affinché non ci sia nulla di intentato, perché non si perda tempo né terreno rispetto ad altri territori che competono sull'attrattività di flussi turistici e economici». Quello che emerge è il messaggio di un territorio che attende iniziative forti che consentano di recuperare terreno. Nicola Sanna quindi ha ricordato l'iniziativa di alcuni imprenditori isolani con la costituzione di un fondo straordinario per il sostengo delle linee aeree dell'aeroporto di Alghero, al quale lo stesso sindaco questa mattina ha comunicato di aver dato il suo sostegno con un contributo volontario. «Una iniziativa utile – ha detto – che dà prova di un tessuto imprenditoriale che ha un progetto, quello di mantenere un rapporto con i vettori low cost. Un'azione che li rende attori principali di una realtà rappresentativa». Numerosi, oltre a quello dell'assessore Deiana che ha ribadito le posizioni della Regione, gli interventi degli amministratori locali presenti, tra questi la presidente del Consiglio Comunale di Sassari, quelli di Pozzomaggiore, Villanova Monteleone, Ozieri, Alghero [LEGGI], Porto Torres, Santa Maria Coghinas. A questi si aggiungono quelli del rettore dell'Università di Sassari, del presidente della Camera di Commercio e del rappresentante della Cisl Sassari.
Commenti
17:11
Ieri, a Villa Devoto, si sono incontrati il presidente della Regione Autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru, gli assessori regionali Francesco Morandi e Massimo Deiana ed i rappresentanti delle associazioni di categoria del settore turistico
24/6/2016
«Basta anarchia sui B&B, lotta seria abusivismo e pianificazione omogenea», chiede l´associazione di categoria, sentita in audizione in Commissione Attività produttive in merito alle dieci proposte di legge sul turismo
23/6/2016
A ogni tavolo parteciperanno circa 30 persone in rappresentanza di istituzioni, associazioni di categoria e di rappresentanza, operatori del comparto. Appuntamento il 27 giugno
© 2000-2016 Mediatica sas