Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariAmbienteAmbiente › La denuncia: degrado a Eba Giara e Rosello | Foto
S.A. 14 gennaio 2016
Sono i militanti di CasaPound Italia Sassari a denunciare lo stato di degrado e abbandono nel quale si trova la vasta area verde e invitano la giunta a ritornare sui progetti di riqualificazione
La denuncia: degrado a Eba Giara e Rosello | Foto


SASSARI - "Basta degrado e abbandono nella valle Eba Giara - Rosello", questo il testo di uno degli striscioni affissi dai militanti di CasaPound Italia Sassari per denunciare lo stato di degrado e abbandono nel quale si trova la vasta area verde, storica e monumentale, che parte dall'Eba Giara, e passando per Monte Attentu arriva fino alla valle del Rosello.

«Da decine di anni - in una nota diffusa dal gruppo - i cittadini sassaresi assistono al vergognoso stato di totale abbandono nel quale versa la valle Eba Giara - Rosello. Erbacce, rifiuti, fogne a cielo aperto e degrado ovunque, stuprano il polmone verde e storico più importante della nostra città». «Ci chiediamo - prosegue CasaPound - che fine abbiano fatto i progetti presentati dall'attuale Sindaco 'La strada del verde' e il 'Parco multifunzionale valle Eba Giara - Rosello', progetti che interessavano la valle che partendo dall'Eba Giara finisce dopo la fontana del Rosello, e prevedevano la recinzione e la bonifica delle aree, il risanamento e la messa in sicurezza delle zone, la piantagione di nuovi alberi e siepi, il 'Parco multifunzionale' con rispettive aree giochi, punti sosta attrezzati, area parcheggi, orti sociali e fattoria didattica per documentare e spiegare il sistema delle valli, e le tradizioni agricole sassaresi».

«CasaPound Sassari - conclude la nota - lancia un appello alla giunta Comunale del sindaco Nicola Sanna affinché si faccia carico della riqualificazione dell'area, nonché della costruzione e messa in opera del 'Parco multifunzionale' e del progetto 'La strada del verde', tanto sbandierati e propagandati durante le varie campagne elettorali, dal 2005 a oggi, ma che nei fatti restano delle opere incompiute e mai realizzate».
Commenti
22/7/2016
Temperature alte anche nel Sulcis e nel Medio Campidano, ma l´ondata di calore espande maggiormente i suoi effetti lungo la costa nuorese: a Orosei e San Teodoro il mix di caldo ed afa fa percepire rispettivamente 35 e 34gradi
22/7/2016
L´ex sindaco Lubrano in una nota a firma anche di Ncd e Psd´Az critica l´amministrazione Bruno sulla gestione del fenomeno e plaude in merito le iniziative della sua giunta durante il suo mandato
© 2000-2016 Mediatica sas