Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariOpinioniPoliticaE´ una Finanziaria taglia e tassa
Marcello Orrù 11 gennaio 2016
L'opinione di Marcello Orrù
E´ una Finanziaria taglia e tassa


E' incomprensibile e ingiustificato l'ottimismo del presidente Pigliaru e dell'assessore Paci nel presentare una Finanziaria taglia e tassa in un contesto sociale ed economico che evidenzia problemi su tutti i fronti. L'attuale Giunta Regionale, al di là degli annunci, non è stata in grado di ottenere alcun risultato per rilanciare l'economia della regione e per il sostegno alle imprese e le famiglie sarde.

L'azione della Giunta Pigliaru si è contraddistinta per i suoi fallimenti, dalla Vertenza entrate con il ritiro dei ricorsi alla Corte Costituzionale e la totale arrendevolezza dinnanzi al Governo nazionale al mutuo di 700milioni di euro contratto alle spalle dei cittadini e sopratutto questa è la Giunta delle tasse, dell'aumento dell'Irap (che la Giunta Cappellacci aveva ridotto del 70percento) e dell'Irpef gravando sull'economia di famiglie e imprese.

E' una Giunta che ha perso tutte le sfide che gli sono presentate dinnanzi: dalla riforma degli enti locali, Cagliaricentrica e accentratrice, che ancora non è stata approvata, perchè ha diviso la Sardegna in due e non ha trovato il favore dei territori, alla riforma della sanità che ha cancellato servizi essenziali e presìdi importanti per i territori di periferia, fino al fallimento sul fronte delle politiche del lavoro con il flop di Garanzia Giovani e sul fronte trasporti dove la Giunta Pigliaru sarà ricordata come la Giunta del trenino "pentolino" lumaca pagato 90milioni di euro per percorrere Sassari-Cagliari in quattro ore a causa dei ritardi, e per aver fatto fuggire a gambe levate le compagnie low cost. Insomma un fallimento su tutti i fronti. Cari Pigliaru e Paci, c'è veramente poco da sorridere e di cui andar fieri.

* consigliere regionale Psd'Az
Commenti
14:04
E’ assurdo che ogni decisione venga calata dall’alto, da Roma, lasciando poi alle comunità, alle Forze dell’ordine, ai volontari il compito di arrangiarsi di fronte ad un fenomeno di proporzioni gigantesche
25/6/2016
E´ stata costituita un´associazione, di cui fa parte integrante l´omonimo movimento identitario sardo non indipendentista e non italianista, che propone «un programma realizzabile»
25/6/2016
Dal Regno Unito, un sogno, un progetto della mia generazione e prima di Spinelli (e ancora prima di Churchill), che ha dato all’Europa 70 anni di pace, spazzato in una notte da un voto popolare. I vecchi hanno deciso il futuro dei giovani. Ci sarà da ricostruire. E da riflettere
24/6/2016
La scelta di uscire dall’Unione è un segnale che io ritengo profondamente sbagliato, ma chiaro e forte
© 2000-2016 Mediatica sas