Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaArresti › Aggredisce il figlio: arresto a Sassari
S.A. 11 gennaio 2016
I carabinieri hanno sfondato la porta d’ingresso e bloccato un cittadino senegalese di 40 anni. Il figlio è stato portato in ospedale ma se l´è cavata con ferite lievi. Il fatto è avvenuto la notte scorsa in via Farina
Aggredisce il figlio: arresto a Sassari


SASSARI - Un padre con un coltello da cucina in mano che aggredisce il figlio di 17 anni. E' la scena che si sono trovati davanti, la notte scorsa, i carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Sassari allarmati da alcuni residenti in via Farina dove erano stati segnalate urla provenienti da un’abitazione al primo piano di un palazzina.

I cittadini hanno riferito di avere intravisto, attraverso una finestra, un uomo che, brandendo un coltello, rincorreva un ragazzo e lo colpiva ripetutamente con calci e pugni. Il giovane divincolatosi per un momento, è riuscito anche ad affacciarsi alla finestra per chiedere aiuto, venendo subito trascinato all’interno e scomparendo alla vista delle persone nel frattempo accorse. I carabinieri hanno sfondato la porta d’ingresso e bloccato Diop Elhadji Mansour, un cittadino senegalese di 40 anni.

Disarmato l’aggressore, è stato subito dopo arrestato per tentato omicidio. Il giovane è stato trasportato presso il pronto soccorso dell’Ospedale di Sassari, dove gli sono state medicate le ferite al collo e alla regione lombare, venendo giudicato guaribile con una prognosi di 7 giorni.
Commenti
19:32
Un uomo di Dolianova è entrato in una gioielleria di Via Amat, ma il proprietario ed un cliente lo hanno bloccato mentre cercava di scappare
30/9/2016
E´ stata una lettera di alcuni residenti al dirigente della Squadra Mobile a far scattare un nuovo blitz della Polizia nel quartiere cagliaritano di San Michele. Il bilancio è di tre persone arrestate, una denunciata e un appartamento abusivo sequestrato
16:12
Perseguitava alcune famiglie di Porto Torres inviando mail con minacce e intimidazioni. E´ finita agli arresti domiciliari Daniela Enas, 45 anni di Sorso, già diffidata alcune settimane fa dal gip che le ordinava di porre fine a quelle presunte persecuzioni
© 2000-2016 Mediatica sas