Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaAmministrazione › Dal Dup, la programmazione triennale del Comune di Sassari
A.B. 8 gennaio 2016
Il documento unico di programmazione è stato approvato oggi dalla Commissione Consiliare Bilancio e martedì 12 gennaio approderà in Consiglio Comunale
Dal Dup, la programmazione triennale del Comune di Sassari


SASSARI - Con l'entrata in vigore della nuova normativa contabile, sarà per il Comune di Sassari il principale strumento di pianificazione strategica e di programmazione operativa per il prossimo triennio. È il Documento unico di programmazione, che riunisce le analisi, gli indirizzi e gli obbiettivi che devono guidare la predisposizione del bilancio di previsione, del piano esecutivo di gestione e la loro successiva gestione. Il documento è stato presentato questa mattina (venerdì), dal sindaco Nicola Sanna e dal direttore generale Maurizio Carìstia durante la riunione della Seconda Commissione Consiliare Bilancio, presieduta da Salvatore Sanna. Il Dup, che ha carattere generale e funge da guida strategica ed operativa dell’Amministrazione, è il documento attorno al quale ruota il bilancio di previsione.

«Il Dup 2016 – è stato spiegato – secondo quanto prevede la normativa è stato approvato dalla giunta entro il 31 dicembre per essere presentato in Consiglio Comunale per l'approvazione nella prima seduta utile». E la discussione e approvazione nell'assemblea civica è stata fissata per martedì 12 gennaio. Poi, la normativa prevede che, prima dell'approvazione del bilancio di previsione 2016, il Dup possa essere aggiornato con apposita nota così da apportare possibili miglioramenti al principale documento di programmazione economico-finanziaria del Comune. «Questo documento – ha aggiunto il primo cittadino – assorbe sia la relazione previsionale e programmatica sia il piano generale di sviluppo e rappresenta il presupposto necessario di tutti gli altri documenti di programmazione. Inoltre, è articolato in due sezioni: una strategica, con un orizzonte temporale di riferimento pari a quello del mandato amministrativo, e una sezione operativa che copre un periodo pari a quello del bilancio di previsione».

Durante l'illustrazione, è stato detto che la sezione strategica del Dup sviluppa e concretizza le linee programmatiche di mandato del sindaco, individua gli indirizzi strategici dell’ente, cioè le principali scelte che caratterizzano il programma dell’amministrazione, da realizzare nel corso del mandato amministrativo. La sezione operativa riguarda la programmazione operativa pluriennale ed annuale dell’ente. In tale sezione, vengono definiti gli obbiettivi dei programmi all’interno delle singole missioni che dovrebbero orientare e guidare le successive deliberazioni del Consiglio e della Giunta e costituire il presupposto all’attività di controllo strategico per la valutazione dei risultati conseguiti dall’ente. Il Dup individua quindi tre indirizzi strategici che caratterizzano la stessa Amministrazione. Uno è “L'amministrazione è partecipazione”, quindi “Amministrazione il cittadino è il centro” e poi “Amministrare il territorio pensando al domani: il futuro è sostenibile”. A ciascuno di questi indirizzi, corrispondono obbiettivi strategici e obiettivi operativi quindi 224 azioni. «Il Dup è quindi il documento per eccellenza – ha aggiunto Carìstia – e nessuna spesa potrà essere predisposta se non è stata prevista al suo interno».

La rendicontazione dei risultati dei programmi e degli obbiettivi indicati nel Dup avverrà, nel corso del mandato, attraverso alcuni strumenti. Il primo è il rendiconto di gestione che comprende il conto del bilancio, il conto economico e lo stato patrimoniale, quindi ancora con la relazione sulla performance che evidenzia i risultati organizzativi ed individuali raggiunti. A questi, si aggiungono il bilancio sociale che comunica l'attività dell'ente e favorisce forme di partecipazione dei cittadini, ed infine la relazione di fine mandato che descrive le principali attività normative e amministrative svolte durante il mandato. Il presidente della Commissione quindi, prima dell'approvazione a maggioranza da parte dei componenti dell'organismo consiliare, ha fatto sapere che il Dup ha ottenuto il parere di regolarità tecnica, contabile e dei revisori dei conti.

Nella foto: un momento della riunione di questa mattina
Commenti
16:52
Nel giorno in cui il Consiglio Comunale di Alghero darà il via libera ufficiale all´unione dei comuni del Nord Sardegna, arriva il nuovo intervento di Tonino Baldino e Marco Tedde
10:36
Dal primo giugno potranno essere effettuate le richieste di concessione temporanea, per la stagione sportiva 2016/2017, degli impianti sportivi comunali
12:31
Il documento economico presentato venerdì nella seduta del Consiglio Comunale di Sassari non soddisfa il rappresentante di Forza Italia: «Sassari sempre più annichilita»
28/5/2016
Erbacce che coprono marciapiedi, giardini e strade sia nel centro storico sia negli altri quartieri nel completo degrado. Denuncia dell’associazione politica culturale del Movimento che chiede al Comune di invertire la rotta
10:15
Il progetto prevede l’assegnazione dei voucher sociali ai soggetti in condizioni di disagio socio-economico, individuati dai servizi sociali del Comune
28/5/2016
Il consiglio comunale di Stintino nei giorni scorsi ha approvato all´unanimità lo statuto delle Rete metropolitana del Nord Sardegna
29/5/2016
Martedì, organizzazioni, imprese e start up, associazioni ed artisti che operano nei settori della cultura, dell´arte e dello spettacolo, Ict, ricerca ed innovazione, sono invitati ad una prima occasione di confronto
29/5/2016
Lunedì il voto in consiglio comunale ad Alghero per il via libera definitivo alla Rete metropolitana del Nord Sardegna. L´assessore Erriu (Pd), assente qualche giorno fa in occasione dell´incontro con i tre sindaci, spazza via le polemiche e parla delle opportunità e dei vantaggi di una visione territoriale unitaria
© 2000-2016 Mediatica sas