Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariSpettacoloConcerti › Musica: Basile canta l´amore
A.B. 4 gennaio 2016
Venerdì 8 gennaio, alle ore 21, il Teatro Civico di Sassari ospiterà il cantautore catanese, che presenterà il suo ultimo lavoro dal titolo “Tu prenditi l’amore che vuoi e non chiederlo più”, pubblicato per Urtovox/Audioglobe nel 2015 e vincitore del Premio Tenco 2015 come miglior album dialettale
Musica: Basile canta l´amore


SASSARI - Venerdì 8 gennaio, alle ore 21, al Teatro Civico di Sassari, il cantautore Cesare Basile presenterà il suo ultimo lavoro dal titolo “Tu prenditi l’amore che vuoi e non chiederlo più”, pubblicato per Urtovox/Audioglobe nel 2015 e vincitore del Premio Tenco 2015 come miglior album dialettale. Il cantautore catanese sarà accompagnato sul palco da Simona Norato (piano elettrico) e Massimo Ferrarotto (batteria e percussioni).

L’iniziativa è organizzata dall’associazione culturale Materia grigia, nell'ambito della rassegna La Forza delle Parole: Winter Edition, con il patrocinio dell’Assessorato alle Culture del Comune di Sassari. Basile esordisce come musicista nel 1987 ed in oltre 25 anni ha pubblicato nove album in studio ed uno dal vivo. Nella sua carriera, ha avuto modo di collaborare con artisti di valore internazionale, quali Hugo Race (Nick Cave and the Bad Seeds) John Bonnair (Dead Can Dance), John Parish, Robert Fisher, e nazionale, come Nada, Manuel Agnelli (Afterhours), Roy Paci, Dimartino ed i Massimo Volume.

Il titolo del disco che Cesare Basile interpreterà racchiude un'esigenza in negativo consistente nel sottrarsi ad un meccanismo di elemosina a cui siamo abituati. Dice a riguardo lo stesso cantautore, che si tratta dell’elemosina sul posto di lavoro, elemosina nelle relazioni, elemosina nel nostro vivere sociale: «Prenditi l’amore che vuoi e non chiederlo più, significa prenditi l’amore che ti spetta, prenditi quello di cui tu hai bisogno e non aspettare che qualcuno ti permetta di farlo. Questa lunga canzone è racconto di pupari, ladri, cantastorie, travestiti innamorati di Cristo e saltimbanchi della barricata. Un'invettiva di cenci intrecciata ai nomi di chi un nome non ce l'ha, non ha appartenenza né ingaggio, prestazione o valore di scambio».

Nella foto (di Corrado Lorenzo Vasquez): Cesare Basile
Commenti
27/6/2016
Insieme a Max Pezzali, un altro grande della musica italiana si esibirà davanti alla folla di appassionati della Bionda Sardegna. L´appuntamento è per sabato 23 luglio
© 2000-2016 Mediatica sas