Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariPoliticaPolitica › Nicola Sanna nella presidenza di Legautonomie
S.A. 31 dicembre 2015
Nell´anno del centenario dell´associazione si occuperà di seguire la questione delle riforme delle autonomie locali. A Legautonomie aderiscono circa duemilacinquecento enti tra comuni, province, regioni e comunità montane
Nicola Sanna nella presidenza di Legautonomie


SASSARI – Il sindaco di Sassari Nicola Sanna fa parte dell'ufficio di presidenza nazionale della Legautonomie presieduto da Marco Filippeschi primo cittadino di Pisa. L'ingresso del sindaco di Sassari è stato ufficializzato nei giorni scorsi, durante l'ultima riunione dell'associazione di comuni, province, regioni, comunità montane che ha tracciato le linee d'azione per il nuovo anno. Il 2016 sarà per Legautonomie l'anno del centenario. Nell'ambito di questo impegno il sindaco Nicola Sanna si occuperà si seguire la questione relativa alle riforme delle autonomie locali.

Legautonomie – si legge nel sito istituzionale – è impegnata per la crescita democratica e civile del Paese attraverso un processo di rinnovamento istituzionale fondato sulla valorizzazione delle amministrazioni locali e regionali. Inoltre, ha orientato il suo impegno di associazione al servizio delle amministrazioni locali anche promuovendo una intensa attività di formazione e di consulenza tecnica e metodologica e di ricerca e indagine conoscitiva per favorire e promuovere l’innovazione organizzativa e l’introduzione di nuovi modelli di gestione nei governi locali. A Legautonomie aderiscono circa duemilacinquecento enti tra comuni, province, regioni e comunità montane.

Nella foto: Nicola Sanna
Commenti
9/12/2016
Una sentenza della Corte dei Conti ha riacceso lo scontro politico a Villanova Monteleone. Dopo gli attacchi del gruppo di opposizione Per Villanova, la replica del sindaco Quirico Meloni
9/12/2016
Il presidente regionale Mirko Murgia prende posizione sulla situazione di incertezza in cui è precipitata la politica regionale dopo l’esito del referendum costituzionale di domenica scorsa.
9/12/2016
Gli esponenti del centrosinistra che oggi hanno fretta di ripristinare gli enti intermedi farebbero meglio a interrogarsi sul perché tre quarti dei sardi hanno bocciato sonoramente una riforma che, se approvata, avrebbe rafforzato enormemente l’asse Renzi-Pigliaru
9/12/2016
Non stiamo qui a spendere parole di solidarietà a difesa dell’ennesimo assessore defenestrato dal sindaco Bruno e dalla sua variegata maggioranza, abbiamo sempre criticato la Lampis, disapprovando il suo operato ed evidenziando più volte i danni creati al settore produttivo della città, a partire dall’assurdo regolamento sui suoli pubblici
© 2000-2016 Mediatica sas