Sassari News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Sassari News su YouTube Sassari News su Facebook Sassari News su Twitter
Sassari NewsnotiziesassariCronacaCronaca › Sequestro botti a Sassari: denunciato commerciante
S.A. 31 dicembre 2015
In tutto 300 kg di sostanza attiva corrispondente ad un totale lordo di fuochi ed artifizi di circa una tonnellata. Il materiale è stato rinvenuto all’interno di un esercizio commerciale sito nella zona industriale Predda Niedda di Sassari, a seguito di un controllo effettuato
Sequestro botti a Sassari: denunciato commerciante


SASSARI - Maxi sequestro a Sassari di materiale pirotecnico. Nell’ambito dei servizi finalizzati alla vigilanza sul commercio e sulla detenzione illecita di artifici pirotecnici, nella giornata odierna, personale della Squadra di Polizia Amministrativa e della Sezione Volanti della Questura di Sassari, con la collaborazione del Comando Provinciale dei VVF, ha proceduto al sequestro di diverso materiale pirotecnico, poiché il quantitativo in vendita eccedeva il limite massimo consentito per quella categoria di fuochi e comunque detenuto in modo non idoneo.

In tutto 300 kg di sostanza attiva corrispondente ad un totale lordo di fuochi ed artifizi di circa una tonnellata. Il materiale è stato rinvenuto all’interno di un esercizio commerciale sito nella zona industriale Predda Niedda di Sassari, a seguito di un controllo effettuato.

Il titolare dell’esercizio è stato pertanto denunciato in stato di libertà per violazione dell’articolo 678 del codice penale. Inoltre gli sono state contestate altre violazioni di carattere amministrativo.
Commenti
25/7/2017
Oggi pomeriggio, una 15enne ungherese è deceduta dopo essere travolta da un´onda ed essere caduta in acqua mentre stava su uno scoglio. Purtroppo inutili i tentativi di rianimazione
24/7/2017
Uccisa a colpi di machete nella casa a Kikambala in Kenia una località di mare di Mombasa
25/7/2017
Ieri, dopo una quindicina di giorni di controlli accurati eseguiti da parte degli agenti di Polizia penitenziaria del Reparto a cavallo della Casa di reclusione, a due detenuti, già sospettati da tempo, è stato sequestrato un cellulare
© 2000-2017 Mediatica sas